Il successo è una conseguenza, non un obiettivo. Gustave Flaubert

 

Sostenibilità, formazione 4.0 e marketing: sono state queste le grandi tematiche della Evo Business School del 15 e 16 dicembre.

 

Tra gli ospiti d’onore, Antonio Civita, CEO di Panino Giusto Spa, si è soffermato proprio sull’importanza, da parte delle aziende, di dimostrare di avere a cuore la sostenibilità e di non usare questioni sociali solo e unicamente come strategie di marketing.  

 

Secondo studi e statistiche, infatti, i Millennials sono sempre più sensibili alle tematiche inerenti alla sostenibilità e all’impegno delle aziende verso la stessa.

 

Di conseguenza, l’impegno e le azioni concrete verso di essa rappresentano per Panino Giusto l’unica strada possibile da percorrere.

 

Nel gennaio 2020, infatti, Panino Giusto Spa ha ottenuto la certificazione B Corp con l’obiettivo di usare il business come forza positiva per rigenerare la società e la biosfera.

 

Tutte le B Corp, infatti, competono per diventare (con il proprio business) le migliori per il mondo e, di conseguenza, creare una prosperità di lungo periodo per la società e l’ambiente: il tutto, all’insegna di valori quali Trasparenza, Interdipendenza e Innovazione.

 

Per un’azienda, infatti, conclude Civita, dare il buon esempio è il primo passo per diventare un punto di riferimento per la propria comunità.

 

D’altronde, come sosteneva Adriano Olivetti, “L’azienda non può guardare solo all’indice dei profitti. Deve distribuire ricchezza, cultura, servizi, democrazia […]”.

 

 

FORMAZIONE 4.0

Giovanna Laurini

 

Oltre alla sostenibilità, però, sono sempre più gli imprenditori e le aziende che stanno investendo sulla formazione del personale.

 

In che modo?

 

Giovanna Laurini (direttore commerciale di Formidouble) ci ha parlato di Formazione 4.0, un bonus fiscale riconosciuto alle imprese che effettuano percorsi formativi per i dipendenti.

 

Naturalmente, le percentuali del beneficio variano in base alla dimensione dell’azienda, per cui:

 

  • 50% per le piccole imprese;
  • 40% per le medie imprese;
  • 30% per le grandi imprese.

 

Al tempo stesso, i corsi di formazione dovranno riguardare una o più delle materie definite “4.0” e rientrare in una delle tre macro-categorie previste dalla norma, che sono:

 

  1. Vendita e marketing;
  2. Informatica;
  3. Tecniche produttive.

 

Anche le spese ammissibili hanno un tetto massimo che cambia in base alle dimensioni dell’impresa.

 

Per quanto riguarda gli obblighi documentali, infine, sarà necessario presentare:

  • Relazione sulla formazione;
  • A cura del soggetto esterno se incaricato un terzo (Accreditamento o ISO);
  • Documentazione contabile e amministrativa e registri presenze.

 

 

VIBE ECONOMY. L’ERA DEL COINVOLGIMENTO EMOTIVO

Alessandro Vella

 

Immancabile, infine, la formazione sul marketing a cura di Alessandro Vella che si è soffermato, invece, sulla Vibe Economy, l’era del coinvolgimento emotivo.

 

Stiamo, infatti, vivendo un periodo in cui vi è maggior desiderio di connessione e, al tempo stesso, un incremento nella fruizione di video sui canali social.

 

Il focus, cioè, non è più solo sul racconto delle emozioni, ma sulla capacità di coinvolgere le persone attraverso un vero e proprio scambio emotivo.

 

Ed è proprio TikTok a dominare i contenuti video in formato breve.

I consumatori, inoltre, vogliono annunci veloci, più stimolanti e divertenti, preferendo annunci TopView (verticali), perché più naturali all’interno della piattaforma quando si guarda un video.

Inoltre, i consumatori preferiscono scoprire brand su TikTok o Pinterest (con tassi di conversione maggiori rispetto ad altre piattaforme) perché meno affollate di annunci rispetto a Facebook o Instagram, e perché più coinvolgenti.

TikTok e Pinterest incoraggiano, inoltre, gli inserzionisti ad adattare i loro annunci a contenuti organici che sono già stati pubblicati da utenti regolari.

In sintesi, i 7 trends del 2022 saranno:

  1. TikTok che domina i contenuti in video brevi;
  2. Annunci con velocità, divertimento, poco affollamento;
  3. Risposte immediate in formato digitale, anche con dirette;
  4. Social commerce e acquisti direttamente dal social;
  5. Importanza di video e audio;
  6. Importanza di essere creator di contenuti.

Cosa fare, allora?

  1. Stare davanti all’onda piuttosto che dietro (iniziare a conoscere e sperimentare);
  2. Studiare i contenuti che hanno maggior impatto di coinvolgimento emotivo e capire come rendere naturali i propri annunci;
  3. Pensare a una strategia di servizio clienti in formato digital, creare modelli di risposta specifici per le domande frequenti, usare chatbot, FAQ e video per migliorare i tempi di risposta.

Naturalmente, questi sono solo alcuni degli strumenti per far crescere le aziende.

 

Se vuoi scoprirne altri, ti aspettiamo alla prossima sessione della Evo Business School.

 

Se, allora, vuoi sapere come partecipare, compila il form e sarai contattato da un nostro consulente.

 

EVO BUSINESS CENTER

Conosciamo bene cosa vive, prova e desidera l’imprenditore, perché lo stesso Gruppo Evo è formato da imprenditori.

SCOPRI IL NOSTRO CLUB ESCLUSIVO

Letture consigliate

Richiedi una consulenza gratuita



Via Caduti di Sabbiuno, 1
40011 Anzola dell'Emilia (BO)
tel. 051 73 29 41
email info@evoimprese.it

IL GRUPPO

  • Divisione Medical Odontoiatrica
  • Divisione Ristorazione
  • Divisione Estetica
  • Divisione Corporate
  • Divisione Recruiting
  • Divisione Analisi del Potenziale
  • Divisione Strategie di Business

Business Center

  • Business class
  • Business meeting
  • Social Club
 
×
Preferenze Cookies
Questo sito utilizza cookie tecnici per impostazione predefinita, in quanto necessari per garantirne il corretto funzionamento, oltre a cookie di profilazione per finalità di marketing per la cui installazione è necessaria la previa acquisizione del Suo consenso. Se intende mantenere le sole impostazioni predefinite senza esprimere il Suo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici, chiuda questo banner selezionando rifiuta tutti. Per maggiori informazioni sull’uso dei cookie, legga la nostra cookie policy.
Accetta tutti
Rifiuta tutti
Privacy policy
Analytics
sono utilizzati per ricondurre a soggetti determinati, identificati o identificabili, specifiche azioni o schemi comportamentali ricorrenti nell’uso delle funzionalità offerte al fine del raggruppamento dei diversi profili all’interno di cluster omogenei di diversa ampiezza, in modo che sia possibile al titolare, tra l’altro, anche modulare la fornitura del servizio in modo sempre più personalizzato al di là di quanto strettamente necessario all’erogazione del servizio, nonché inviare messaggi pubblicitari mirati, cioè in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete. Per l’installazione di tali cookie, è richiesto il preventivo consenso degli utenti.
Google Analytics
Accept
Decline